Valle Sagrado

Terra che con i suoi frutti nutre e con la sua consistenza permette il passaggio. Fuoco che scalda l’aria. Vento che attraversa l’erba e disegna i corpi. Acqua che riflette, deterge, appaga.
Nella Valle Sacra degli Incas, in Perù, riemerge l’uomo ed il suo stretto ed antico legame con il mondo di cui fa parte. La natura domina e l’armonia degli effetti rende atteggiamenti di vita quotidiana esempi sublimi di una relazione profonda, primordiale, autentica tra l’io e l’altro e lo spazio attorno. Il gesto indica sé stesso e non indica altrove, tutto il suo significato si manifesta nell’espressione. Alla causa segue soltanto una conseguenza, aspettata, usuale.
Sopravvivenza, fatica, affetto. E’ così perché deve essere e l’animo ne risulta aperto, purificato, scarno e libero dalla sovrabbondanza.

Share